Volete alcuni consigli su come prolungare la tintarella dopo il rientro dalle vacanze? Ecco alcune accortezze da seguire per far durare l’abbronzatura il più lungo tempo possibile.

Il segreto è usare prodotti per lavarsi ricchi di oli in modo da rallentare il ricambio delle cellule e far durare così la tintarella.

Come prolungare la tintarella: prodotti da usare sotto la doccia

Per 2 settimane circa cercate di prediligere la doccia anzichè la vasca da bagno: usate prodotti delicati e, come detto prima, ricchi di oli e creme idratanti che non aggrediscono il film idrolipidico.

E’ nomale che i primi tempi la pelle perda un po’ di luminosità: potete farvi uno scrub che, al contrario di quanto si sa, non fa perdere la tintarella ma ridà luminosità e splendore alla pelle.

Come prolungare la tintarella: alimentazione giusta

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante. Ma quali sono gli alimenti da prediligere per non far sbiadire subito la tintarella? Eccoli qui di seguito.

  • Frutta e verdura: non devono mai mancare a tavola. Preferite frutta e verdura di colore giallo o rosso che possiedono un alto contenuto di beta-carotene, la frutta secca;
  • Acqua a volontà: dovete bere molta acqua per garantire la giusta idratazione;
  • Integratori se necessari: se servono potete prendere degli integratori a base di vitamine e sali minerali che aiutano a stimolare la produzione di melanina e a mantenere a lungo l’abbronzatura.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento