La nazionale femminile di Tennis regala ai colori azzurri l’ennesima gioia superando a Brindisi, per 3-2, la nazionale statunitense capitanata dalla numero 1 mondiale, Serena Williams e assicurando alla nostra nazionale la permanenza nella World Group della Fed Cup, la massima competizione tennistica per nazioni. Nella giornata di ieri il parziale vedeva Italia e Usa appaiate sull’1-1. Primo punto statunitense conquistato da Serena Williams che ha superato col punteggio di 7-6/6-2,  la giovanissima e promettente Camila Giorgi, in un match più equilibrato del previsto. Nella seconda partita l’italia rimette le sorti in parità grazie alla solita verve dell’immensa Sara Errani, che ha si è sbarazzata in due set dell’americana Lauren Davis per  6-1/6-2.

Nei tre incontri in programma oggi, Serena William ha dovuto faticare per tre set per superare l’inossidabile Errani. La tennista azzurra ha conquistato il primo set per 6-4 ed è andata vicina all’impresa di superare la numero uno al mondo costringendola al tie break nel secondo set. La Williams ha riordinato le idee e dopo essersi aggiudicata il secondo set, ha portato a casa il punto per gli Usa vincendo il terzo per 6-3. Ci ha pensato Flavia Pennetta, un’ora dopo, a riagguantare il pari superando Cristina McHale, apparsa spaesata sulla terra rossa di Brindisi. La brindisina che giocava in “casa”, ha superato la giovane americana con un facile doppio 6-1.

Nella sfida di doppio decisiva per aggiudicarsi il confronto, la coppia Errani-Pennetta (due veterane della specialità) hanno surclassato la coppia formata da Serena William e Alison Riske. Le azzurre, tra le ovazioni di gioia del pubblico brindisino, hanno portato a casa il match decisivo con un facile 6-0/6-3 che consente all’Italia del tennis femminile di conservare un posto nel World Group di Fed Cup, mentre le statunitensi devono uscire mestamente di scena dalla fase finale della massima competizione mondiale del tennis femminile per nazioni.

Cosa ne pensi? Lascia un commento