La nuova contraccezione d’emergenza sarà la pillola dei 5 giorni che potrà essere acquistata direttamente in farmacia senza la necessità di una ricetta medica, tranne che per le minorenni sono queste le direttive introdotte dalla commissione tecnico scientifica dell’Aifa.

Decisione tanto attesa e assolutamente in linea con il parere del Consiglio superiore di sanità, commenta anche Laura Garavini, deputato del Partito Democratico: “La decisione dell’Aifa di non richiedere più test di gravidanza per l’acquisto della pillola dei 5 giorni è un successo per le donne italiane che vengono finalmente trattate come tutte le altre donne in Europa. Anche per le donne in Italia valgono finalmente standard europei. Anche la scelta di mantenere l’obbligo della ricetta per le minori mi pare condivisibile”- aggiungendo anche – “Mi auguro che il ministro Lorenzin non procrastini ulteriormente i tempi e confermi la scelta politica di allinearsi all’Europa seguendo le indicazioni suggerite dall’Aifa”.

Sicuramente la ricetta per molti aspetti rappresenta un ostacolo o un passaggio in più che una donna dovrebbe affrontare, proprio perché la contraccezione d’emergenza prima si assume e più risulta essere efficace, come commenta anche Emilio Arisi, presidente della Società Medicina Italiana per la contraccezione: “si attesta con chiarezza che il suo impiego non presenta alcun pericolo per la salute, sia della donna che dell’embrione”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento