È stato presentato oggi alla stampa l’ultimo film di Cristina Comencini “Latin Lover” ed è stato inevitabile e particolarmente sentito il ricordo di Virna Lisi  in questa sua ultima apparizione sul grande schermo, che nel film è Rita, una nonna elegante.

Al suo undicesimo lungometraggio Cristina Comencini ha voluto commentare come Virna Lisi sia una grande attrice, di come dopo 4 film fatti insieme abbia lavorato con grande consapevolezza aggiungendo: “Sul set stava bene e non dava sentore di avvertire qualche dolore, L’impressione è che lei avesse voglia di stare sola accanto al marito.

Un cast ricco che ha ricordato con frasi ricche di emozioni  l’attrice scomparsa da poco, Valeria Bruni Tedeschi: “ Penso molto a Virna, il film è pieno della sua assenza. Lei è la conferma che l’attore è uno strumento che cerca di fare un lavoro di artigianato”.

Latin Lover uscirà in molte sale cinematografiche già dal 19 marzo, la regista ha commentato la scelta della regione Puglia come set cinematografico del film: “Scegliere la Puglia ha voluto significare il riconoscimento del lavoro straordinario che la Regione sta facendo per il cinema. Nella prima stesura del copione c’era più tragedia, poi sono tornata sul terreno preferito della commedia sentimentale. Sono contenta quando un film riesce a mantenere un registro compatto dall’inizio alla fine”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento