Il sesso è una parte importante della nostra vita e se lo si vive male di certo non fa bene alla coppia. Ad incidere su una situazione particolarmente sfavorevole è anche una cattiva alimentazione, basata su cibi che abbassano la libido.

Sono stati effettuati, nel corso del tempo, tanti studi che hanno trovato una correlazione tra dieta e attività sessuale e di come la prima incida fortemente sulla sfera intima. Ci sono dei cibi che stuzzicano particolarmente l’appetito sessuale ed altri, invece, che agiscono sull’organismo in maniera del tutto opposta.

Le ostriche e le cozze sono stati classificati come afrodisiaci naturali, poiché composti da zinco, elemento essenziale per la salute dell’organo riproduttivo. Inoltre, tra i cibi benefici per il sesso ritroviamo anche il peperoncino che aiuta l’erezione maschile, poiché incrementa l’afflusso di sangue ai genitali.

ALIMENTI ANTI-AFRODISIACI, QUALI SONO?

Esistono in commercio dei prodotti che non fanno bene al sesso, tutt’altro: possono essere responsabili di un forte calo della libido e del desiderio sessuale. A stilare la lista dei cibi anti-afrodisiaci, l’esperta Elouise Bauskis, che consiglia di evitare tassativamente l’assunzione di determinanti alimenti, affinché si abbia una buona attività sessuale.

Da non mangiare, prima di una notte d’amore, la carne rossa, poiché conferisce al corpo una sensazione di gonfiore, pienezza e pigrizia, difficilmente scrollabili di dosso prima dell’atto carnale. Anche i fagioli inibiscono il desiderio sessuale, poiché provocano meteorismo che, di certo, non farà piacere al partner durante il rapporto sessuale.

A seguire, la menta peperita e la liquirizia che provocano un calo di secrezione di testosterone: veri e propri nemici per il “sesso forte” sono il tofu e la soia, poiché contengono fitoestrogeni, ma anche il formaggio e la farina d’avena agiscono in maniera controproducente tra le lenzuola.

Anche la cioccolata può rappresentare un cattivo alleato del sesso: meglio assumere quella fondednte dal 70% in poi, evitando caldamente quella al latte. Non è tutto: anche il cibo da fast-food e, in particolare, l’hot-dog sono nemici dell’intimità. Quest’ultimo, infatti, può ostruire le arterie, anche quelle relative all’apparato genitale. Stesso discorso per le patatine fritte che innalzano il livello glicemico, per poi causare un crolllo di energia subito dopo cena. Anche alcuni cibi salutari come i broccoli possono essere una croce nera per il sesso: il loro odore, infatti, non è di certo afrodisiaco, come quello dei cibi in scatola, che è meglio consumare in settimana, quando si è da soli.

Per quanto riguarda le bevande, è meglio evitare di ingerire vino che è ideale per una cena romantica, in piccole dosi, ma che potrebbe farvi qualche brutto scherzo, facendovi fare cilecca, o peggio, farvi addormentare sul divano prima che l’atmosfera si riscaldi.

Da evitare anche l’acqua tonica, poiché composta da chinino che decrementa le capacità sessuali. Anche le bevande energetiche agiscono negativamente sul sesso, a causa dell’alto contenuto glicemico e delle sostanze stimolanti che, però, aumentano le palpitazioni e la tachicardia, con effetti collaterali non piacevoli sul piano fisico.

 

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento