Cosa non si fa per non perdere la persona che si ama? Anche mentirle su cose gravissime. È quello che ha messo in atto Stefano Sidoti, 57 anni, che ha tenuto nascosta la sua malattia, pur di avere la compagna sempre al suo fianco.

L’uomo, infatti, non ha rivelato alla donna di avere l’HIV e ha continuato a dormirci insieme, fin quando la verità non è salita a galla: la signora si è ammalata di AIDS. Il 57enne è stato rinviato a giudizio per lesioni gravissime e rischia una condanna da tre a sette anni di prigione.

Una ferita inflitta alla compagna che di certo non si risanerà col tempo, anzi: dopo essere venuta a conoscenza dell’incomprensibile e assurda negligenza del suo uomo, se n’è andata di casa e l’ha prontamente denunciato. Intanto, al di là dei risvolti giuridici, la donna combatte la sua battaglia contro questa malattia, giorno per giorno.

Ha rivelato alla sua fidanzata di essere malato, solo quando il virus ha palesato le sue conseguenze: l’uomo, infatti, è stato ricoverato, stremato com’era, dagli effetti di questo male. La donna, pertanto, ha fatto il test e ha scoperto di essere infetta. “Avevo paura di perderti“, questa la giustificazione dell’uomo.

 

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento