La chirurgia estetica è diventata quasi uno step abitudinario nella vita di tantissime donne: dopo labbra, seno, liposuzioni e ingrandimento del seno, arrivano i ritocchini alle parti intime.

Una nuova tendenza che si sta facendo sempre maggiore spazio nel mondo della bellezza “ritoccata”. Le donne, infatti, richiedono sempre più che il medico intervenga nelle parti intime, per modificarne le dimensioni e le caratteristiche. Come riporta anche il Daily Mail, famoso tabloid inglese, il gentil sesso si sottopone con frequenza la grandezza della propria regina e, in particolare, delle labbra vaginali.

Il National Health Service dichiara che questa tipologia di interventi sono quintuplicati dal 2010: sostanzialmente, i chirurghi intervengono sulle labbra vaginali, spesso troppo lunghe, e motivo di inibizione di diverse attività che una donna trova difficoltà a svolgere: tra queste, andare a cavallo, fare determinati sport, andare in bici e, finanche, fare sesso, poiché sentono dolore. Inoltre, tali interventi mirano anche a migliorare la vita di tutti i giorni, permettendo alle donne di indossare capi di abbigliamento meno confortevoli, ma di tendenza, come i jeans, che spesso provocano irritazioni nelle parti intime.

L’intervento viene svolto in un paio d’ore circa e prevede l’anestesia totale: il chirurgo agisce sulle labbra vaginali, servendosi di un laser. Una soluzione che può migliorare drasticamente la vita di tante donne nel mondo.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento