La Ferrari SF15-T è stata finalmente svelata a Maranello che sarà guidata dalla coppia Sebastian Vettel – Kimi Raikkonen. Uno spettacolo per gli occhi e per gli amanti della Rossa, comparsa sul circuito con i due piloti al fianco.

Essa rappresenta la prima Ferrari post-Montezemolo e considerata una “monoposto sexy”, classificatasi al 66esimo posto nella lunga storia del Cavallino Rampante. Per quel che concerne le caratteristiche, c’è da sapere che la Ferrari SF15-T è dotata di un motore 1600 cc turbo, affiancato da un sistema ibrido per il recupero dell’energia con oltre 800 cavalli.
Questo gioiellino debutterà a Jerez de la Frontera in pista il giorno 1° febbraio 2015. A guidarà sarà, appunto, Vettel, che ha preso il posto di Fernando Alonso. Nel nome è insito il significato della roboante Rossa: T di turbo e S per indicare la Scuderia Ferrari.
LE NOVITÀ DELLA FERRARI SF15-T
I cambiamenti strutturali di questa Ferrari sono tutti concentrati sotto il cofano. Procediamo per gradi: le fiancate sono più strette nel reparto posteriore, il muso ha perso la gobba che caratterizzava il modello sino a un anno fa, mentre le bocche delle fiancate risultano, a colpo d’occho, alte e strette.
Dal punto di vista estetico, la Scuderia ha puntato verso una evoluzione del modello e non su uno stravolgimento dello stesso: infatti, è stata mantenuta la sella di sospensione pull-rod anteriore. Gli ingegneri, inoltre, come dicevamo, hanno introdotto delle novità sotto il cofano, avendo, appunto, migliorato l’efficenza e l’integrazione tra turbo, motore tradizionale (le cui dimensioni sono aumentate) e la parte elettrica per guadagnare cavalli.
UNA “SEXY” FERRARI
Il design è sexy e accattivante. Come sottolinea Arrivabene, “partiamo dal presupposto che, come diceva Enzo Ferrari la macchina bella è quella che vince, poi guardiamo quella dell’anno scorso, era brutta e perdeva pure, però devo dire che questa è molto molto bella. Dal mio punto di vista è una Ferrari veramente sexy“.

Cosa ne pensi? Lascia un commento