STREAMING COPENAGHEN-JUVENTUS DIRETTA LIVE TV WEB CHAMPIONS LEAGUE – Guardando la classifica del campionato danese, il Copenaghen non sembra irresistibile: decimo posto (su 12 squadre), una vittoria, quattro pareggi, tre sconfitte. Però il tecnico Solbakken cerca di trasmettere fiducia: «Sappiamo di avere molti problemi, soprattutto in difesa. Ma speriamo di fare una buona figura e sorprendere la Juve». Solbakken dovrebbe mettere Jorgensen (ex compagno di Vidal al Bayer Leverkusen) sulle tracce di Pirlo. Uno dei leader è Olof Mellberg, alla Juventus nel 2008 09: «Adesso il gruppo è più giovane, ci sono un altro modulo e un’altra mentalità. Tevez l’ho affrontato in Premier League tanti anni fa, è molto forte e difficile da controllare». Partita a golf con gli amici Vialli e Mauro con lo spirito di chi non può tradire un impegno decennale a scopo benefico, poi in volo verso Copenaghen. Il consigliere di amministrazione Pavel Nedved ha le idee chiare: «Siamo concentrati per il debutto contro i danesi, sarà una partita dura, anche l’anno scorso col Nordsjealland in trasferta abbiamo faticato e pareggiato. Dobbiamo partire col piede giusto. Saranno decisivi i risultati contro il Copenaghen e in casa contro il Galatasaray. All’ultima giornata a casa dei turchi in caso di qualificazione in ballo ci sarà un clima infuocato ma ci siamo abituati. Dalla sfida con il Real può uscire qualsiasi risultato. La Juve si è rinforzata, in Europa ci sono squadre migliori ma non sempre vince il più forte, quindi ci saremo anche noi». Tevez leadjuventus-bolognaer Un giocatore dell’esperienza e qualità di Tevez verrà utile. «È un giocatore che fa sempre la cosa giusta, tiene la palla quando serve, contro l’Inter ha sbagliato un solo passaggio, corre dietro agli avversari. È un campione straordinario aggiunge Pavel uno che lavora tanto per la squadra e parla poco, ma è un leader e per essere un leader basta l’esempio». Il dirigente bianconero ringrazia Mancini. «Ho parlato un anno fa di Tevez con Mancini e mi ha detto “vai tranquillo è un grande”, e Mancio con lui ne ha passate, hanno anche litigato ma litigare se è costruttivo è un bene. Si sono dette tante falsità su Tevez. Llorrente? Bisogna solo aspettarlo, lui e Ogbonna saranno molto utili. Il campionato? Abbiamo perso la vetta della classifica, ma avevamo un calendario molto impegnativo, possiamo dare di più”. Infine sulla possibilità di allenare la nazionale della Repubblica Ceca: «Sarebbe un onore, mi piacerebbe ma non so cosa ha in mente la federazione. Non sarebbe compatibile con la carica alla Juve, dovrei scegliere».

ARBITRO Bebek (Croazia) GUARDALINEE Petrovic, Grgic ARBITRI DI PORTA Vuckov, Gabrilo QUARTO UOMO Dalibor Conjar
TV Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1, Premium Calcio INTERNET www.gazzetta.it.

Cosa ne pensi? Lascia un commento