Tante persone hanno un sogno, ovvero vivere una vacanza totalmente diversa dai soliti canoni, avvicinandosi alla natura e viaggiando in modo un po’ più avventuroso. Ecco spiegato il motivo per cui il trend legato alle vacanze in barca a vela sta prendendo sempre più piede.

Una delle destinazioni più belle è rappresentata certamente dalle isole Eolie, che si possono ammirare e scoprire in maniera del tutto straordinaria proprio in barca a vela. Si tratta di un’esperienza che ha ben pochi eguali e che permette di stare a contatto diretto con la natura e soprattutto con il mare, in maniera tale da poterlo vivere in maniera molto più intensa.

Isole Eolie, un mix di bellezze uniche

Non è un caso se queste isole rappresentano una delle tappe più apprezzate da tantissimi appassionati: le vacanze in barca a vela isole Eolie sono una soluzione perfetta per godersi qualche giorno di relax in estate. Un vero e proprio spettacolo della natura, dal momento che tra le isole Eolie si alternano delle scogliere rocciose, sabbia nera e un mare blu meraviglioso, senza dimenticare la flora mediterranea che ricopre questi paesini che si trovano proprio a ridosso dell’acqua.

Si tratta, come si può facilmente immaginare, di una di quelle località di cui è facile innamorarsi, ma che soprattutto rappresenta una soluzione perfetta per vivere una magnifica vacanza in barca a vela. Infatti, poter ammirare le varie isole direttamente dal mare consente di avere davvero una visuale unica e privilegiata. In questo modo, si può andare alla scoperta di antri nascosti e impareggiabili dal punto di vista scenografico.

Alcuni consigli pratici per visitare l’isola di Vulcano

Ciascuna delle sette isole Eolie si caratterizza per avere un paesaggio differente e per proporre caratteristiche differenti. Giusto per fare un esempio, ci sarà la possibilità di farsi una meravigliosa camminata sui vulcani spenti, oppure godersi un bagno sulle spiagge di sabbia nera o, ancora, andare alla scoperta di alcune meravigliose e misteriose grotte.

Sono sostanzialmente due i porti a disposizione per poter salpare per questa fantastica esperienza. Su tratta di Portorosa, che ha una distanza pari a circa due ore e mezzo di navigazione rispetto all’isola più vicina, ovvero Vulcano, ma non bisogna dimenticare anche Capo d’Orlando, che leggermente più distante rispetto a Vulcano.

In tanti sono convinti che Vulcano sia una di quelle isole di tale arcipelago che merita di essere visitata a tutti i costi. In quanto a dimensioni è la terza isola dell’arcipelago ed è anche quella che è collocata più a sud. Spesso e volentieri, l’itinerario di tante navigazioni del genere in barca a vela prende il via proprio da Vulcano.

La Baia di Porto Levante è conosciuta in tutto il mondo perché le acque che si trovano nei pressi della spiaggia sono decisamente calda. Si tratta dell’accesso più importante per poter approdare a Vulcano. Proprio per tale ragione, si tratta di un punto piuttosto trafficato dal punto di vista marittimo, visto che qui si trova il solo porto commerciale di tutta l’isola.

Uno dei migliori consigli è quello di prestare la massima attenzione all’accesso nella baia, visto che bisogna sempre dare precedenza ai diversi traghetti di linea. L’ancoraggio si può svolgere proprio di fronte alla spiaggia e rappresenta anche una zona piuttosto sicura dove poter trascorrere, per chi lo desiderasse, la notte.

Altri punti salienti da non perdere dell’isola Vulcano solo la Baia Porto di Ponente e la Grotta del Cavallo. Nel primo caso, si tratta di un punto davvero consigliato per godersi uno dei più fantastici tramonti delle Eolie direttamente in barca oppure in uno dei vari locali presenti in zona. La Grotta del Cavallo, invece, non è altro che una caletta di origine rocciosa che ricorda per molti aspetti una sorta di anfiteatro.