Anche nelle serie inferiori della pallacanestro, pian piano, si sta organizzando la ripartenza. Non senza, ovviamente, tante difficoltà e complicazioni legate a questo periodo, particolarmente ricco di ostacoli anche dal punto di vista organizzativo.

In ogni caso, rimane grande soddisfazione anche per tutti gli appassionati delle scommesse sullo sport, che finalmente potranno riprendere a puntare sulla pallacanestro e sui più importanti eventi correlati. Sul web esistono numerose piattaforme e casinò online che permettono di piazzare in modo semplice e immediato anche delle puntate su partite che si stanno svolgendo in tempo reale. Non è finita qui, dato che ci sono altri giochi con cui divertirsi sul web, come ad esempio il bingo William Hill uno dei più apprezzati da tutti coloro che amano l’azzardo. Anzi, nel corso degli ultimi anni, proprio il bingo sta tornando sempre più di moda, rispetto ad altri giochi che, da qualche tempo a questa parte, sta perdendo sempre più colpi.

Le parole di coach Jacomuzzi

Prima di tutto, coach Jacomuzzi si è soffermato sulla soddisfazione di aver raggiunto il nono anno insieme con la squadra piemontese. Come ha spesso ripetuto in passato, si tratta di una vera e propria favola che potrebbe durare ancora più a lungo: l’obiettivo è quello, per la soddisfazione e felicità reciproca sia da parte della società che per quanto riguarda lo stesso Luca.

Dallo scorso primo di settembre la prima squadra di Alba affronterà la Serie in un campionato completamente rivoluzionato rispetto allo scorso anno. La stagione prenderà il via a Empoli per una stagione che inizierà in via ufficiale il prossimo 14 novembre.

Cosa cambia rispetto alla scorsa stagione?

Sarà inevitabilmente un campionato molto duro e difficile, con tanti ostacoli complicati da affrontare. Rispetto alla scorsa stagione, dove le squadre di prima fascia erano solo quattro, quest’anno con l’inserimento delle romagnole, ci sono ben otto-nove squadre che hanno tutte le carte in regola per poter puntare alla vittoria del campionato.

L’Olimpo Basket Alba è stata inserita in una fascia bassa, dovuta probabilmente al fatto che in estate sono stati inseriti tanti nuovi giovani. L’obiettivo di coach Jacomuzzi, in fondo, è quello di permettere che questi stessi talenti in erba possano esprimere tutto il loro potenziale e portare in dote risultati positivi, ma soprattutto un progetto di crescita importante.

Anche gli addetti ai lavori sono convinti che Alba non possa partire sicuramente tra le favorite, eppure coach Jacomuzzi è sicuro che ci siano tutte le basi per provare a smentire questa diffusa opinione negativa. Ci sono quattro senior che conoscono molto bene un sistema di gioco che è decisamente collaudato. I giovani che sono stati presi hanno già dimostrato in queste prime sedute di allenamento di poter tenere la categoria e di avere tutte le potenzialità per ambire a prestazioni decisamente positive.

Probabilmente, le valutazioni che sono state fatte da parte degli addetti ai lavori sono anche figlie dal fatto che non si conoscono ancora bene i giovani che Alba ha inserito nel proprio roster. Una rosa che è stata notevolmente ringiovanita rispetto allo scorso anno. Numerosi i giocatori classe 2002 che sono entrati a far parte delle rotazioni a disposizione di coach Luca Jacomuzzi, nella speranza ovviamente che la gioventù possa dare i frutti giusti.

La scorsa stagione, con Alba quinta in classifica, è stata sicuramente esaltante, con una serie di vittorie importanti alle spalle. Lo riconosce anche coach Jacomuzzi, che ammette come sia stato un po’ peccato aver sospeso tutto proprio in quel momento, però già poter tornare attualmente alla normalità, vivendo nuovamente la pallacanestro come un momento di passione di voglia di stare insieme, è già una grande notizia.