Google Maps a breve lancerà una nuova funzionalità che consentirà agli smemorati di ricordare dove hanno parcheggiato l’auto.

Per ora è solo in versione beta ma presto diventerà realtà. E’ possibile prenotarsi per partecipare al test che farà strada alla realtà. La versione beta è per i sistemi operativi Android. Al prossimo aggiornamento, comparirà l’opzione Save your parking che vi consentirà di memorizzare tutti i dati che ci vorranno per ritrovare il parcheggio. Molte persone a volte dimenticano dove hanno messo il mezzo e questa è una buona opzione che vi consentirà di non spremervi più le meningi.

Al momento in cui avvierete l’app potrete vedere il menu e selezionare l’opzione relativa al parcheggio che sarà contraddistinta da un pallino blu che dovrete pigiare. Ovviamente dopo aver dato tutte le informazioni necessarie di localizzazione l’app sarà in grado di “ritrovare” la macchina e lo farà mostrando una P bianca che apparirà come per magia  sullo schermo del vostro smartphone o tablet.

Sarà anche possibile avviare un timer qualora il parcheggio fosse a tempo e aggiungere foto e appunti per per ritrovare l’auto parcheggiata. Una funzionalità similare è già stata aggiunta dai sistemi operativi iOS che consente di individuare il parcheggio vedendo a schermo un segnaposto: la posizione dell’auto avviene in maniera automatica e si può anche su Apple Maps caricare foto e appunti.

Di differenza tra Google Maps e Apple Maps c’è solo il sistema automatico che salva il parcheggio: il primo infatti non è dotato di questa opzione.

Cosa ne pensi? Lascia un commento