Un po’ ottimista e un po’ rassegnata, la donna moderna vive, soprattutto in Italia, in un periodo di forti contraddizioni.

Più libera, indipendente e svincolata dai pregiudizi, agisce in tutto e per tutto come se fosse uguale al suo pari esemplare di sesso maschile, aspettandosi che anche lui faccia lo stesso. Ma non è così.

Sopratutto nel campo del lavoro. E’ abbastanza certo ed ampiamente assodato che ancora oggi la donna italiana si ritrova a combattere contro un becero e malcelato maschilismo che permea di sè l’intera società. Ma la cosa nuova è che lei se ne infischia. Questo è il vero e più grande cambiamento epocale. E si vede già da come cammina.

Sicura di sè, non ha timore di mostrarsi seduta su un muretto coi tacchi alti mentre fuma una sigaretta parlando al cellulare. Guida auto sportive, dirige aziende, ricopre cariche politiche e ama ostentare il lusso, ma con discrezione. Come a voler dimostrare che lei non è seconda a nessuno, ma conserva pur sempre una grande sensibilità. La donna di oggi non vuole più risparmiare in previsione di un ipotetico e sopravveniente futuro incerto. Vuole vivere oggi al pieno delle sue potenzialità.

Questo perchè ogni donna ha in cuor suo la consapevolezza di avere un potere di scelta e di non essere solo l’oggetto di una scelta. E così si sente libera di vestirsi come più le piace e può permettersi di non seguire le mode e di obbedire solo al proprio genio interiore.

Tutto sommato ogni donna sa di dover piacere prima di tutto a se stessa. Quindi niente più etichetta, bon ton o grazie, prego e mano davanti alla bocca quando  tossisce! Ma via libera alla libertà! Che, cacofonia a parte, non è maleducazione, ma voglia di uscire dagli schemi. Quegli schemi che troppo a lungo l’hanno costretta a mettere in scena un ruolo che non le apparteneva. E da una donna così libera non ci si può che aspettare disinibizione, caduta dei tabu ed emancipazione anche in campo sessuale.

Spesso e volentieri è lei a proporsi ed a condurre il gioco con gli uomini. E se pure, a volte, può lasciar credere di essere una loro conquista, è solo una tattica.  Perchè lei agisce d’astuzia. Magari prova i discorsi un centinaio di volte davanti allo specchio, ma non sarà mai priva di argomenti o risposte pronte. E’ implacabile in fatto di intimità.  Perchè non teme più anacronistiche etichette offensive. Si concede senza falsi pudori, ma non succede mai che si abbandoni scioccamente alla volontà di un uomo. Si fida di lui ma non abbastanza da mettere la vita nelle sue mani. Soffre ancora, è vero, quando viene sedotta e abbandonata. Ma oggi a differenza di qualche anno fa non fa di tutto per dimenticare, al contrario, ricorda i torti subiti e al momento giusto, li rende al mittente.

Anche in fatto di salute oggi la donna è molto più attenta e informata.  Se è vero che da una parte le donne di oggi hanno molte più risorse a disposizione per monitorare la propria salute è anche vero che ci sono domande che  sempre attanaglieranno le donne. Come mette in evidenza lunastorta.it sulla sezione Domande e risposte si nota che le domande che tormentano le donne su gravidanza, contraccezione e ciclo sono sempre le stesse. Ma come detto sopra oggi le donna hanno più consapevolezza e meno paura di chiedere.

Cosa ne pensi? Lascia un commento