Alice Sabatini, la neo Miss Italia, ha deciso di riscattarsi da tutte le offese che le erano state fatte in questo ultimo mese, a causa della sua frase infelice:

“Vorrei essere nata nel 1942 per vivere la Seconda Guerra Mondiale. Sui libri ci sono pagine e pagine, io volevo viverla per davvero. Anche perché essendo donna non avrei nemmeno dovuto fare il militare”.

E ieri, grazie all’aiuto delle Iene, la ragazza ha potuto prendersi una piccola rivincita su tutti quelli che l’hanno criticata sul web.

Vestita da “iena” in abito scuro e cravatta, è andata in giro per Roma, facendo domande sulla Seconda Guerra mondiale e testando il livello culturale di coloro che tanto l’avevano derisa.  Alice, con il microfono alla mano, ha potuto così smascherare l’ignoranza dilagante tra gli intervistati, dimostrando che alla fine tutti quelli che le avevano dato dell’ignorante non erano per nulla preparati sulla storia italiana.

Tra quelli chiamati in causa, un ragazzo che, dopo averle dato l’appellativo di “bella senza cervello”, si è trovato di fronte la Miss in carne e ossa, che gli ha chiesto cosa fosse successo a Pearl Harbor e chi fosse il capo del governo italiano durante la Seconda Guerra Mondiale, senza ottenere però grandi risultati.

Altri passanti invece sono caduti sul ruolo ricoperto da Winston Churchill, su dove si trovasse la Normandia e cosa fosse la Conferenza di Yalta.

Uno strafalcione dietro l’altro insomma, che ha permesso ad Alice Sabatini di risanare la propria posizione, facendo riconoscere anche ai malcapitati che le brutte figure possono capitare a tutti.

Cosa ne pensi? Lascia un commento