Disavventura per Vittorio Brumotti e suo padre, aggrediti e picchiati.

Vittorio Brumotti, l’inviato di Striscia la Notizia celebre per le sue imprese sulle due ruote, ha vissuto in queste ore una bruttissima avventura.

Si trovava, insieme al padre, sul tratto di Provinciale tra Toirano e Bardineto, in provincia di Savona. I due erano seguiti da alcuni amici del biker, che percorrevano lo stesso tratto in automobile.

Pare che alcuni automobilisti abbiano cominciato un’accesa discussione con il gruppo, accusando padre e figlio di procedere ad una velocità troppo bassa.

Dalle parole si è poi passati alle mani. Stando a quanto raccontato, Brumotti sarebbe intervenuto per cercare di calmare le acque, ma è stato aggredito fisicamente con pugni al volto.

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sono giunte sul posto due ambulanze che hanno portato Vittorio ed il padre in ospedale. Ricoverati con un codice giallo, sono immediatamente stati medicati. La prognosi per entrambi è di 30 giorni.

Pare che gli aggressori, di origini albanesi, si fossero allontanati subito dopo aver picchiato i due malcapitati, non per fuggire come pensato inizialmente, ma per denunciare loro stessi l’accaduto ai carabinieri di Borghetto, raccontando la loro versione dei fatti.

Sono stati denunciati alla procura anche Brumotti Senior e lo stesso Vittorio, in quanto parte attiva nella colluttazione. Lui però si difende, dicendo di essere semplicemente corso in aiuto degli amici a bordo dell’auto.

Brumotti poche ore fa ha postato una foto sul suo Twitter, che lo vede malconcio e con un occhio nero, per cercare di tranquillizzare i suoi fan. Nelle poche righe di testo l’inviato di Striscia ha affermato di doversi sottoporre ad un piccolo intervento ed ha poi invitato i follower a non odiare gli stranieri.

Cosa ne pensi? Lascia un commento