L’oroscopo di oggi, Lunedì 20 luglio 2015, segno per segno. Leggiamo insieme cosa ci dicono le stelle.

 

Ariete 21 Marzo – 20 Aprile: Fate attenzione a non provocare disguidi soprattutto al lavoro. In amore le cose sembrano andare a gonfie vele ma c’è un velo di tristezza in voi.

Toro 21 Aprile – 20 Maggio: cercate di frequentare di più i vostri amici. Potrebbero un giorno dirvi che non ci siete mai stati per loro. Lavoro alla grande.

Gemelli 21 Maggio – 21 Giugno: scoprirete che la vita va veloce e che occorre prendere subito la palla al balzo. In amore dovete ancora trovare la vostra anima gemella. Cancro 22 Giugno – 22 Luglio: siete molto intuitivi soprattutto nelle cose che riguardano il lavoro. Risolverete al più presto questioni molto importanti. Leone 23 Luglio – 23 Agosto: l’ottimismo e la voglia di fare saranno la carica di questa giornata. Cercate di essere sempre pervasi da questo pensiero positivo.

Vergine 24 Agosto – 22 Settembre: obiettivi ben definiti e grandi progetti in arrivo. Per i single si prospettano giornate di conquiste. Attenzione alla salute.

Bilancia 23 Settembre – 22 Ottobre: oggi non avrete voglia di fare nulla ma una persona molto vicina a voi vi farà capire che la vita va vissuta fino in fondo.

Scorpione 23 Ottobre – 22 Novembre: persone molto vicine a voi inizieranno a vedervi con uno spirito diverso. L’amore andrà incontro ad alti e bassi. Salute ok.

Sagittario 23 Novembre – 21 Dicembre: sarete pervasi da una passionalità non indifferente. La vostra giornata sarà inondata da una strana felicità.

Capricorno 22 Dicembre – 20 Gennaio: cercate di pensare bene a ciò che state facendo. In un certo senso potrebbe essere una lama a doppio taglio. Lavoro ala grande.

Acquario 21 Gennaio – 19 Febbraio: atteggiamenti un po’ troppo saccenti vi faranno perdere le staffe. Un’insolita proposta vi farà capire cosa è importante nella vita.

Pesci 20 Febbraio – 20 Marzo: il lavoro va male. Non si trova nulla e in più non siete molto disposti in tal senso. L’amore subirà un brusco cambiamento.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento