Aurora Betti è la regina di Temptation Island.

Una regina che lascia il suo re. La storia con Gianmarco è ormai acqua passata.

Temptation Island ha messo in evidenza che il loro non era vero amore. Il reality estivo di Canale 5 sembra avere per ora una sola protagonista. La bionda Aurora, arrivata nel villaggio sardo da fidanzata, è tornata single. E’ lei il personaggio più discusso sui social.

I fans, in particolar modo, puntano il dito contro la sua integrità sentimentale ed il fatto aver ceduto subito al fascino del tentatore Giorgio. Una mancanza di rispetto nei confronti del povero Gianmarco, condivisa dalla stragrande maggioranza del pubblico televisivo. “Ti ho tradito, ma l’ho fatto per te”. Un modo decisamente originale per troncare una relazione apparentemente consolidata.

Scopriamo chi è realmente la ventenne abruzzese. Altissima, bionda e dagli occhi azzurri, lei è originaria di Pescara. Le sue passioni sono tatuaggi, shopping e discoteche. La sua vita, però, non è stata tutta rosa e fiori. E’ reduce da un passato non facile. Come raccontato da lei stessa nel corso del programma, i suoi primi anni di vita li ha passati in un orfanotrofio.

Quella stanza numero 105 è il simbolo di quei tristi momenti. Un numero indelebile che ha deciso di tatuarsi al polso. E’ la stessa Aurora Betti a chiarirci alcuni aspetti della sua esistenza tormentata: “A 3 anni mi ha preso una famiglia, ma dopo qualche tempo mi ha riportato indietro. Mi hanno definito ingrata, ma come può una bambina essere ingrata. Poi è arrivata l’adozione definitiva ed oggi mi sento legatissima alla mia famiglia. 

Se sono così forte è perché mi hanno rifiutata dalla nascita. Con Giorgio ci stiamo solo frequentando per il momento. Con Gianmarco, invece, non ho rimpianti. Aveva delle carenze di base, non é andata, ma non c’è da farne una tragedia. Io ho vent’anni e c’è gente che a cinquant’anni non ha ancora trovato l’amore della sua vita. Arriverà anche per me”. Aurora sogna. Tra un futuro in tv ed un amore dietro l’angolo.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento