Andrea Pirlo giocherà negli USA.

Il dado è tratto. Andrea Pirlo è la classe pura.

Un genio al servizio del calcio. L’illustre carriera parla per lui: da Milan a Juve, passando per i trionfi in Nazionale. Quel Mondiale tedesco targato 2006 resterà indelebile nella sua memoria, come in quella di tutti noi tifosi italiani. Un protagonista indiscusso della scena sportiva italiana.

Ora, però, è il momento di dire basta con il nostro calcio e quello europeo. E’ arrivata l’ora di esplorare nuovi orizzonti calcistici nel mondo. Ed ecco che, allora, si presenta l’occasione di giocare oltreoceano, nella terra di baseball, basket, hockey, sport che vanno per la maggiore. Da oggi si parlerà un po’ di più anche di soccer. Andrea Pirlo è, infatti, ufficialmente un nuovo giocatore dei New York City.

Era stato già avvistato nella Grande Mela qualche giorno fa, ma lì era in veste di turista. Attraverso i propri canali ufficiali la Juventus ha annunciato, sostanzialmente, una notizia che era già nell’aria da tempo. Il centrocampista bresciano era svincolato dopo la conclusione del suo contratto con i bianconeri. Il fascino della Major League Soccer, lì dove sono finiti a giocare altri calciatori di grande spessore quanto lui, lo ha pervaso.

E’ lì che, molto probabilmente, Andrea Pirlo concluderà una gloriosa carriera. Nel frattempo, però, di appendere le scarpette al chiodo non ci pensa neanche lontanamente. La carta di identità segna un numero che spaventerebbe chiunque, ma non lui: 36 anni. La voglia di giocare è ancora tanta. Alla scoperta dell’America.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento