A sopresa Matteo Renzi ha deciso di non salvare il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Quello che avrebbe dovuto essere uno dei primi casi di legge ad personam del governo Renzi, non si è verificato.

Questo perchè il consiglio dei ministri ha deciso di non votare la sospensione del governatore campano dall’applicazione della Legge Severino che prevede la decadenza dalla carica pubblica dei governatori che hanno riportato condanne penali.

Cosi, Vincenzo De Luca già condannato in primo grado per abuso d’ufficio – non beneficerà di alcun decreto ad hoc per salvare la carica appena acquisita. A conferma della decisione del governo è intervenuto il Premier Renzi in conferenza stampa: “A norma della legge Severino ho disposto la sospensione di Vincenzo De Luca da presidente della Regione Campania: così – ha dichiarato Renzi in tono goliardico – saranno contenti quelli del Fatto Quotidiano”.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento