Un terremoto giudiziario sta scuotendo in queste ore il calcio italiano.

Dopo circa un mese fa, con la questione calcio scommesse della lega pro, che portò a 50 arresti. Ora tocca ad esponenti del Catania Calcio

E’ di stamane la notizia secondo la quale 7 esponenti dei vertici del Catania Calcio sono stati posti in stato di arresto per avere alterato l’esito delle ultime gare della squadra etnea al fine di consentirne la permanenza in Serie B.

Fra gli arrestati il presidente Antonino Pulvirenti, l’a.d Pablo Cosentino e l’ex.d.s. Daniele Delli Carri. Per tutti l’accusa è di associazione finalizzata alla frode sportiva. Tutti i protagonisti della triste vicenda che mina la credibilità del calcio, sono stati posti agli arresti domiciliari. Perquisizioni sono attualmente in corso in varie città italiane. L’inchiesta è stata resa possibile grazie alla collaborazione della polizia postale.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento