Romel Quinonez sulle orme di Gigi Buffon.

Dal marchio Buffon, ben in vista sui suoi guanti, poteva sembrare così.

Un attestato di stima e di ammirazione vero e proprio. E invece no. Il 22enne portiere della Bolivia, la grande sorpresa di questo inizio di Copa America, è stato uno degli autentici protagonisti della vittoria di lunedì notte della sua Nazionale contro l’Ecuador.

Ha parato quasi tutto, soprattutto verso la fine del primo tempo. Mattatore della serata. Degno del miglior Gigi, insomma. Grazie a lui la Bolivia ha ritrovato la vittoria in questa manifestazione continentale dopo un digiuno lungo 18 anni.

L’ultimo successo era, infatti, datato 1997, nell’ambito dell’edizione disputata in casa. Magari saranno stati anche i guanti targati Buffon ad esaltare il portiere boliviano, chissà. La sua sembrava una dedica al ben più noto Gigi, ma in realtà la scritta nasconde qualcos’altro.

Buffon è, sostanzialmente, un marchio di un’azienda situata vicino a San Francisco del Rincon, in Messico, che da tre anni produce, appunto, guanti da portiere. Svelato l’arcano. Buffon rende in campo e fuori.

Un giorno Quinonez potrà arrivare ai suoi maestosi livelli, chissà. Anche in campo sentimentale forse, come testimonia la love-story del portierone italiano con la celebre giornalista Ilaria D’Amico. Per il momento, deve accontentarsi di portare solamente i suoi guanti speciali.

Cosa ne pensi? Lascia un commento