Si prevede una coda giudiziaria alle polemiche sorte tra Marcella Bella e Donatella Rettore, per una recente dichiarazione radiofonica della cantante siciliana.

Marcella Bella, giorni fa, intervenendo in diretta ai microfoni di “Radio Club 91“, avrebbe definito la Rettore una “pazza invidiosa, che con i suoi tacchi sembra un travestito”.

Fra le due cantanti, ormai da tempo, è nota l’antipatia reciproca, manifestata a suon di sfottò e ingiurie delle quali ne sono piene le riviste di gossip.

Per le dichiarazioni alla radio, adesso la Rettore avrebbe deciso di adire le vie legali.

“Si tratta di una diffamazione – si è sfogata la Rettore sul settimanale Nuovo – Andrò dal mio avvocato penalista, che le cause le vince tutte.

A Marcella non conviene continuare… Se ha qualcosa da perdere, la perderà! Gli artisti non devono fare pettegolezzi.

Una critica deve essere su quello che scrivi o canti, non su quello che sei, perché si tratta di scelte personali”.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento