Ormai la politica, in ogni latitudine, ci sorprende sempre di più nel trovare sempre modi originali per dare il cattivo esempio.

Tra deputati sdraiati in aula a dormire, a leggere quotidiani, a farsi la manicure o semplicemente a chattare su Whatsapp, c’è una vasta gamma di comportamenti assolutamente contrari alla condotta che si dovrebbe tenere nell’aula di un parlamento, dove dovrebbero essere rappresentati i cittadini e mantenuto il decoro “istituzionale”.

Ma quello che è accaduto nel parlamento brasiliano è assolutamente inedito, e supera ogni più bizzarra immaginazione. Il deputato del partito socialdemocratico, Joao Rodrigues, è stato sorpreso dalle telecamere della tivù SBT, mentre era intento a gustarsi le immagini focose di un film hard, e il bello è che si sarebbe prodigato per mostrare le immagini anche ai propri attoniti colleghi.

Una volta diffuse le immagini dell’atto compiuto dal deputato brasiliano, Rodrigues si è subito difeso sostenendo di essere stato vittima di un equivoco: “Questo tipo di materiale – ha garantito il deputato brasiliano – non mi interessa proprio”. E’ vero che la verità è cosa ben lontana dall’attività politica, ma negare l’evidenza è una ulteriore presa in giro per il popolo brasiliano. Ci si augura quantomeno, che il parlamento brasiliano prenda provvedimenti per punire il deputato guardone.

Cosa ne pensi? Lascia un commento