Il Siviglia ottiene il bis e vince per la seconda volta consecutiva l’Europa League, superando con uno spettacolare 3-2, i rivali ucraini del Dnpro.

La squadra di Markevych trova il vantaggio illusorio in apertura di gara grazie ad una rete di Kalinic.

Pronta la reazione del coriaceo Siviglia che, dopo avere attaccato a testa bassa, trova due reti in tre minuti, per il clamoroso sorpasso.

Il gol del pareggio lo ha messo a segno il polacco Krychowiak, beniamino del pubblico di Varsavia, bravo a beffare Sergio Rico con un tiro angolato. Poco dopo è la volta dell’attaccante Bacca che regala il vantaggio agli uomini di Emery.

Ma il Dnpro ha ancora la forza di reagire prima della fine del primo tempo e trova ancora il pari con il vivacissimo Rotan che rimette tutto in discussione.

Nella ripresa una rete ancora di Bacca al 73′ riporta gli spagnoli avanti nel risultato e nonostante i tentativi vani del coriaceo Dnpro, il risultato non cambia, e il Siviglia si porta a casa, una volta ancora l’ambito trofeo.

Premiata la formazione tecnicamente superiore, anche se la sorprendente squadra ucraina, non ha demeritato, dimostrando di avere meritato l’accesso in finale.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento