Nulla da fare per Mc Donald. C’è un quartiere di Parigi, il Montorgeuil-Sentier, dove lo straniero evidentemente non passa.

Da tempo la grande catena di fast food americana prova a chiedere permessi e autorizzazioni per aprire il proprio punto vendita nello storico quartiere parigino, senza ottenere risposte positive.

Tutta colpa, a quanto pare, dei “Bourgeois-Bohemian“dello storico quartiere, una associazione che da tempo si oppone alla costruzione di Mc Donald nel proprio quartiere di riferimento. L’intento dell’associazione è evitare che l’arrivo di Mc Donald possa mettere in pericolo le attività di storiche salumerie, botteghe alimentari e fruttivendoli del quartiere.

“Sarebbe la fine dei fagiolini!”, dichiara laconicamente  Antoine Debievre, co-fondatore dell’associazione “No a un McDonald’s gigante a Sentier-Montorgeuil“.

“Sarebbe come costruire un’autostrada in mezzo alla macchia”, ha scritto il quotidiano,Le Figaro, nell’edizione odierna.

C’è da scommetterci che la battaglia con il colosso americano non finirà qui. Gli abitanti del quartiere hanno vinto il primo round di una partita ancora lunga.

Cosa ne pensi? Lascia un commento