Con l’avvento di smartphone, tablet e altri congegni portatili, impazza la moda dei selfie.

Ormai è diventato quasi un disturbo ossessivo quello di fotografarsi ovunque si vada e con l’amico di turno, per fare bella mostra di sè, della propria sfera relazionale o semplicemente per un velato narcisismo alimentato dalla fotografia a portata di mano. Ma com’è fatto veramente il selfie perfetto ? Vi illustriamo alcuni consigli per evitare brutte figure.

Innanzitutto occorre sempre, prima di fare un selfie, dare una occhiata a ciò che ci circonda. Una brutta faccia o una persona sgradita potrebbe essere nei paraggi ed essere inopinatamente inclusa nel vostro bel selfie con l’amica del cuore.

La prassi di fotografarsi in bagno è molto suggestiva e originale, ma attenti a rimuovere oggetti intrusi, come mutandine sporche, carta igienica arrotolata a casaccio e assorbenti depositati un po qua e un po là.

Se state seguendo una corsa ciclistica evitate di sporgervi troppo dalle transenne per tendere la mano con il vostro smartphone per fotografare la vostra bella faccia con allo sfondo la volata per il traguardo. Rischiate di colpire al volto magari il ciclista favorito (è accaduto qualche giorno fa al giro d’Italia).

Evitate di fare selfie con il sole allo sfondo, ed evitiamo di aggiungere i motivi perchè confidiamo nella vostra perspicacia.

Ultimo consiglio, non fatevi condizionare da chi vi dice come fare un selfie, fatelo e basta. In fondo alcuni selfie sono proprio originali perchè hanno sullo sfondo mendicanti, mutandine sporche e oggetti improbabili come contorno alla vostra bella faccia. Ma attenti al ciclista, rischiate la condanna per lesioni gravi !!

Cosa ne pensi? Lascia un commento