La camomilla ha diverse proprietà benefiche: è una bevanda usata per rilassarsi e per conciliare il sonno, come la Valeriana, ma non solo: migliorerebbe la vita delle donne, allungandola.

Questa pianta erbacea della famiglia delle Asteraceae serve, dunque, a combattere lo stress e l’insonnia, ma anche come elisir di lunga vita. A sottolinearlo, uno studio condotto dalla University of Texas Medical Branch, pubblicato sulla rivista The Gerontologist.

I ricercatori che si sono occupati dello studio hanno messo sotto analisi un campione di 1700 persone, di generi diversi, con un’età superiore ai 65 anni: lo studio è durato ben sette anni, dopo i quali gli studiosi hanno riscontrato che il 14% dei volontari beveva regolarmente camomilla e che le donne che consumavano l’infuso, su base giornaliera, riportavano una riduzione della percentuale del rischio di morte per tutte le cause.

La camomilla, dunque, non ha lo stesso effetto sugli uomini e i ricercatori non sanno ancora darsi una risposta in merito, anche se Bret Howrey, uno degli studiosi, afferma che la causa va legata al fatto che le donne ne consumano di più, rispetto agli esponenti del gentil sesso. Insomma, in tal senso, bevendo camomilla vi sentirete più rilassati, dormirete di più e vi regalerete anni in più, tutelando la vostra salute.
Ne berrete di più e, magari, ogni giorno?

Cosa ne pensi? Lascia un commento