Aveva scelto Eni Divisione Gas & Power per la sua fornitura di gas casalinga, abbandonando Enel, poiché riteneva che il nuovo gestore fosse più conveniente.

Un’anziana donna è stata colta da malore, a causa della bolletta del gas che ha ricevuto proprio dal suo nuovo fornitore: una volta aperta, infatti, ha scoperto di dover pagare quasi 5.000 euro per il gas ricevuto dalla nota azienda.

La donna si è sentita male, poiché non si sarebbe mai aspettata un conto del genere.

In totale, si tratta di due bollette, dall’importo elevato, che insieme raggiungono quasi i 5 mila euro. M.G, l’anziana 70 enne che ha ricevuto le bollette e che, vive, sostanzialmente, solo con una pensione di 560 euro mensili, non ha retto e ha accusato un malore.

La donna aveva cambiato gestore il 2 aprile 2015, credendo di fare la scelta giusta e risparmiare sulla propria fornitura di gas domestico.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento