Un ragazzino di 13 anni ha girato un video mentre la madre faceva sesso con il compagno.

Il fatto ha avuto un epilogo che ha condotto i tre direttamente in tribunale davanti ai giudici.

Il ragazzo, infatti, è riuscito a filmare la madre mentre era in atteggiamenti intimi con il compagno. Il 13enne è stato scoperto sia dal genitore che dal compagno, i quali hanno intimato al ragazzo di consegnare loro tutto il materiale girato, per evitare che lui lo diffondesse in rete o fra gli amici. Il giovane, però, si è rifiutato di dare alla madre e al compagno i video che aveva girato e, per questo la donna, presa dall’ira, lo ha picchiato.

La madre, infatti, lo ha preso a pugni, ferendolo a tal punto da condurlo direttamente in ospedale. La mamma del ragazzo ora è stata rinviata a agiudizio e dovrà rispondere di maltrattamenti. Sembra, infine, che il ragazzino fosse già stato vittima di minacce e offese da parte della coppia. Il 13enne è parte civile nel processo.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento