Grandi novità in casa Icardi.

 Wanda Nara dopo avere licenziato l’agente storico di Mauro Icardi, Abian Morano,  si sarebbe attribuita il compito di trattare gli affari del marito come nuovo procuratore del marito-giocatore , con i buoni uffici del padre del giocatore Juan Carlos.

Wanda Nara dunque diventerà l’interfaccia ufficiale, deputata a trattare con l‘Inter la questione del rinnovo contrattuale del giocatore, mettendosi alla prova nel sapersi districare tra bonus, clausole rescissorie e benefit.

La donna di Icardi non avrebbe gradito l’atteggiamento dell’Inter nella condotta per il rinnovo contrattuale del marito, Mauro Icardi, e avrebbe deciso che fosse il momento giusto per scendere in campo di persona per tutelare gli affari di famiglia.

Wanda Nara avrebbe criticato  l’atteggiamento troppo pretenzioso nei confronti di Ausilio (il direttore sportivo dell’Inter)  da parte del vecchio procuratore Morano e avrebbe individuato nel procuratore il punto debole degli affari del marito.

L’attaccante nerazzurro sarebbe ancora fermo ad un ingaggio da 900 mila euro, cifra bel al di sotto delle retribuzioni di colleghi bravi tanto quanto, se non meno, del marito Mauro Icardi, che negli ultimi due anni ha messo in mostra un notevole rendimento in zona gol.

Non si sa se questa scelta possa rappresentare un beneficio per l’Inter, nella trattativa per il rinnovo, o un motivo per una brusca frenata e una inversione di marcia, ma è certo che Wanda Nara debutterà nel ruolo di agente e chissà se in questo ruolo non possa davvero dimostrare di saperci fare. Una buona idea per il futuro professionale della modella quando non sarà più tempo di spogliarsi negli studi fotografici.

Cosa ne pensi? Lascia un commento