Il gran rifiuto di Mattia Briga e la reazione furiosa di Loredana Bertè hanno alzato la tensione nel corso della puntata serale trasmessa ieri da Mediaset, del talent show “Amici” che si avvia alle battute finali..
Oggetto del contendere il rifiuto condiviso dal cantante rap della squadra dei bianchi, capitanata da Emma, di cantare il celebre prezzo rap di Caparezza, “Tunnel”, brano che uno dei tre giudici della trasmissione, la cantante Loredana Bertè, avrebbe assegnato al cantante.

Briga ha motivato il rifiuto di preparare il pezzo di Caparezza, interpretando la richiesta della Bertè come una provocazione: “Mi hai chiesto di cantare un brano ad una tonalità che non è la mia”, ha rimproverato il cantante al giudice, ritenendo che la richiesta di cantare un pezzo che poco si addice alle proprie caratteristiche rappresentasse una provocazione per metterlo in difficoltà.

La Bertè in passato aveva rimproverato al rapper i suoi limiti ed il fatto di non sperimentare il proprio modo di fare rap, incentrando i testi su tematiche sociali “rivoluzionarie” ma solo su esperienze sentimentali che poco si addicono ai contenuti del rap moderno.

Al gran rifiuto di Briga, la Bertè lo avrebbe apostrofato come un perdente, non in grado di andare oltre i propri limiti e di comprendere il significato del rap. Una diatriba dai toni accesi che ha coinvolto anche la cantante Emma, che ha condiviso apertamente la scelta del proprio allievo, e le motivazioni addotte per respingere al mittente la “provocazione” della Bertè.

Per la cronaca la puntata di ieri ha visto l’eliminazione del cantautore siciliano Luca Tudisca, autore comunque di un percorso di crescita notevole, ammirato e apprezzato dal grande pubblico di “Amici” per lo stile “cantautorale” e l’espressività della propria voce. Nel ballottaggio è stato sconfitto dalla ballerina Claudia della squadra dei bianchi.

Cosa ne pensi? Lascia un commento