Grazie a un chip, sarà possibile scaricare un film in soli due secondi.

La trasmissione veloce dei dati, in tempi davvero record, potrà essere messa in atto, grazie a un nuovo sistema che permetterà la produzione di ricetrasmettitori ottici a 100 Gbps.

Big Blue spieg che la fotonica del silicio va a usare componenti ottici minuscoli per inviare impulsi luminosi per il trasferimento di grandi volumi di dati, a velocità davvero elevate, tra i chip, server, grandi data center e super computer. I data center, dunque, potranno far leva su velocità di trasmissione dei dati e larghezza di banda mai fruite prima, ideali per applicazioni di cloud computing e Big data.

Le interconnessioni tradizionali, dunque, saranno sorpassate, permettendo l’integrazione di vari componenti ottici con circuiti elettrici su un solo chip di silicio, usando una tecnologia dei semiconduttori minore di 100 nm, u quali utilizzano quattro diversi colori di luce che viaggiano all’interno di una fibra ottica, anziché i tradizionali conduttori di rame: praticamente, sarà possibile scaricare un film digitale, di grandi dimensioni, in alta definizione in soli due secondi.

Cosa ne pensi? Lascia un commento