La coda avvelenata di polemiche seguite alla frase di Beppe Grillo che ha coinvolto il sistema sanitario e la figura dell’oncologo, Umberto Veronesi, si arricchisce ogni giorno di nuove puntate.

Le reazioni stizzite del governo, con le dichiarazioni del ministro della salute Lorenzin, che ha accusato Grillo di strumentalizzare il dibattito politico scherzando con la “salute degli italiani” non sono passate inosservate al comico blogger. E dal proprio blog Beppe Grillo avrebbe contrattaccato a testa bassa:

“Sono incazzato come una bestia. Avete messo sui giornali una notizia vergognosa per coprire la marcia per il Reddito di Cittadinanza. Come se io avessi consigliato alle donne di non farsi la mammografia! vergognosi”.

Beppe Grillo ha attaccato duramente anche i quotidiani nazionali,  rei, secondo Beppe Grillo, di avere artificiosamente ricostruito in modo tendenzioso le sue dichiarazioni ironiche sul sistema sanitario nazionale e il business delle industrie farmaceutiche:

“Giornali come quelli di De Benedetti, uno che è responsabile della salute di migliaia di persone con le sue centrali a carbone a Vado, si permette di pubblicare e il Corriere gli va dietro, i giornali di Confindustria gli vanno dietro, io avrei detto questo? Siete veramente sconci su questa roba! Sconci! Io non ho consigliato nessuna cosa – ha proseguito Grillo nel suo blog – Io ho solo detto che siamo in un’ “epidemia di diagnosi”. Ho detto che oggi si tende con un’informazione tendenziosa come questa fatta dalle grandi case e dai grandi gruppi farmaceutici a trasformare una persona sana in un malato cronico”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento