Paura per Edson Arantes do Nascimento, meglio noto come Pelé, uno dei più grandi calciatori in assoluto nella storia del calcio. I suoi 74 anni si fanno ormai sentire ed è finito in ospedale per risolvere un problema alla prostata, tecnicamente per la resezione transuretrale della suddetta prostata. “E’ in condizioni stabili e riposa nel suo appartamento”.

Questa la notizia più bella. diffusa tramite bollettino firmato dai medici Gustavo Caserta Lemos e Fabio Nasri, che rassicurano tutti sulle condizioni di O Rei. Colui che alla fine dello scorso anno, tra novembre e dicembre, era stato costretto a trascorrere 16 giorni all’Albert Einstein di San Paolo per la rimozione di calcoli renali e per un’infezione alle vie urinarie.

Un problema serio che aveva obbligato Pelé ad un trattamento di emodialisi e ad un trasferimento in terapia intensiva.

Il 9 dicembre scorso era stato dimesso. L’età è un numero, ma si fa sentire anche per i più grandi. Anche in questo momento il mondo del calcio e dello sport in generale si stringe intorno ad un grande campione, affinché la situazione possa risolversi quanto prima.

Cosa ne pensi? Lascia un commento