Gli alimenti dall’ex marito non arrivano e lei ha smesso di nutrire la sua bambina di tre anni. La piccola ora è gravemente denutrita e rischia di perdere la vita, a causa della negligenza della madre.

Guinerve Valentin non cibava la figlia perché l’ex compagno non le stava più fornendo gli alimenti. Una spiegazione davvero inconcepibile, visto che i problemi tra i due adulti dovevano restare tali e non coinvolgere un’anima innocente. Eppure, la donna, dopo essere stata arrestata dalla polizia di Tijuana, in Messico, ha ammesso di non dar da mangiare volontariamente alla sua bambina e di non provare alcun interesse in merito.

Agli agenti, infatti, la donna ha fatto le seguenti dichiarazioni: “Non mi interessa se sta morendo di fame. So che non vivrà ancora a lungo”.

La ragazza, di 26 anni, non vuole cibare la figlia, perché non vuole farlo da sola, visto che l’ex compagno non partecipa attivamente alla crescita della piccola, la quale, sul corpo, mostrava i segni di percorsse e lividi evidenti, nonché un grave stato di malnutrizione. La bambina è stata affidata ai servizi sociali, insieme ai fratellini di 5 e 6 anni.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento