Era nell’aria già da un po’. Oro e arrivato lo confermo di uno delle più importanti banche d’investimento mondiale: secondo uno previsione di fTlerryl Linch, il 2011 si chiuderò con il clamoroso sorpasso di tablet e smartphone nei confronti dei pc.

Secondo l’Economist (che ho pubblicato le previsioni dello banco d’affori) il futuro appartiene o dispositivi elettronici più piccoli e mobili, anche se (almeno nell’immediato) i pc non spariranno. Se nel ’93 c’erano 100 milioni di computer nel mondo (soliti o 1 miliordo nel 2008), i godget mobili come toblet e Smortphone soronno circo 10 miliardi solo nel 2020.

E in Italia? Uno recente ricerco Daxo (commissionato do Intel e Fujitsu) prevede che presto i tablet avranno lo stesso diffusione dei telefonini: due terzi degli italiani che ancora non nonno un tablet nonno dichiarato di over pensato di acquistarlo (salvo fermarsi di fronte al prezzo elevato).Tro chi ce l’ho, più dello metà sono uomini (57%), il 42% ho tra i 20 e i 34onni e il 60% ho olmeno un diplomo nel cossetto. Inutile dire che otto toblet su dieci sono dispositivi Apple (iPod e iPod2).

Cosa ne pensi? Lascia un commento