Uno dei personaggi di spicco dell’attuale ‘edizione di Amici 14 è senza dubbio il rapper Briga. L’aspetto tronfio, lo stile del ragazzo pieno di se e l’eccessiva ostentazione del proprio talento hanno ammaliato il coach della propria squadra, la cantante Emma, a tal punto che i “rumors” delle cronache rosa, negli ultimi giorni, avevano paventato la possibilità che tra i due fosse scoppiato l’amore.

Il pupillo di Emma nell’ultima puntata, però, è stato fatto oggetto di critiche da Loredana Bertè, giudice della scorsa puntata serale, che non ha risparmiato critiche feroci al talento della trasmissione della De Filippi, giudicato dalla rockettara anni ’80, un uomo privo di talento, un rapper fallito e mettendo in dubbio la propria capacità di affascinare il sesso debole.

Gli attacchi personali subiti dal cantante sono stati oggetto di uno sfogo a cuore aperto alla stampa del rapper, il quale ha imputato alla Bertè la grave colpa di averlo descritto come un “figlio di Papà” senza nemmeno conoscerlo personalmente.

“E’ stata poco carina, non mi conosce, sono andato a cercare lavoro all’estero a 16 anni e nella scuola sono l’unico ad aver portato con me dei libri – ha proseguito Briga nel proprio sfogo alla stampa – durante il serale non ho dato il massimo perché sono stato condizionato dalle critiche della Bertè, un mese fa non ci avrei messo un secondo a reagire in modo diverso. Ad esempio le critiche di Francesco Renga le ho trovate costruttive”.

Voci di popolo vorrebbero Briga tra i favoriti per la vittoria finale, a dispetto delle dure considerazioni della Bertè, insieme al cantante Stash e la sua band che invece godono di grande popolarità e della stima dei giudici in modo unanime. Perfino dalla Bertè, ed è tutto dire.

Cosa ne pensi? Lascia un commento