Chloe Knapton, 21enne inglese, è stata colpita in pieno volto da un uomo, indispettito per motivazioni legate a un litigio legato alla viabilità.

Chloe era seduta nella sua vettura, quando ha iniziato a discutere animatamente con un uomo in sella a una moto. Il litigio è fintio male, quando l’uomo ha deciso di scargliarsi contro la giovane ragazza britannica con una bottiglia, con la quale l’ha colpita in faccia. La ragazza ha riportato ferite molto profonde e, pertanto, è stata sottoposta a un intervento chirurgico, per non rimanere sfiguarata e rovinare per sempre il suo delizioso e solare volto.

Chloe-Knapton

Come ha spiegato la madre della vittima, Allyson Knapton, i soccorsi non sono stati immediati: “L’ambulanza è arrivata dopo circa un’ora, è una vergogna, ma lei è stata coraggiosa: c’erano pozze di sangue sul marciapiede e aveva pezzi di vetro in faccia. Ora non può sorridere, non può mangiare: può ingerire solo cibo liquido”.

L’aggressore, Andrew Shires, di 37 anni, è stato arrestato per l’aggressione che ha messo in atto nei confronti della giovane ragazza, che ha colpito, senza pensarci, con una bottiglia di vetro. Sempre più spesso sulle strade si litiga per una precedenza non data o per motivi simili che, in vari casi, sfociano in discussioni animate, ferimenti o vere e proprie tragedie, anche solo per accapparrarsi un posto per parcheggiare l’auto.

La calma e il dialogo dovrebbero essere utili strumenti per evitare che le situazioni di questo tipo.

Cosa ne pensi? Lascia un commento