L’argomento dell’omosessualità è sempre molto attuale e scottante, in un epoca di grossi cambiamenti dal punto di vista sociologico e sociale. La società di oggi, mediatizzata più che mai, bada molto all’immagine e all’impatto visivo di una persona.

Tuttavia, nonostante tutto, fatica ancora ad accettare un uomo per la propria natura omosessuale. A tal proposito, lo stilista Giorgio Armani, personaggio molto noto nel mondo della moda, ha voluto dire la sua su questo tema che divide il mondo, ateo o ecclesiastico che sia. Lo ha fatto nel corso di un’intervista concessa stamane al quotidiano Sunday Times.

Queste le sue parole, anche in merito all’eccessiva tendenza alla cura spasmodica del proprio corpo, che ormai pervade anche il sesso maschile: Un uomo omosessuale è uomo al 100%. Non ha bisogno di vestirsi da omosessuale. 

Quando l’omosessualità è esibita all’estremo, come per dire “Ah, sai sono omosessuale”, questo, per esempio, è qualcosa che non ha niente a che fare con me. Un uomo deve essere un uomo. Non mi piacciono i ragazzi troppo muscolosi. Mi piace chi è in salute, tonico, chi tende a curare il proprio corpo, ma non usa troppo i muscoli. Le donne dovrebbero avere il coraggio di invecchiare e non fare di tutto per sembrare più giovani. La chirurgia estetica è un’idiozia”

Cosa ne pensi? Lascia un commento