L’era di Joseph Blatter è ormai sulla via del tramonto. Dopo 17 anni di discussa reggenza, finalmente anche per la Fifa è giunta l’ora di un “repulisti” in favore di personalità più giovani e fresche in grado di “svecchiare” i vecchi dogmi del calcio per adeguare lo sport più amato al mondo al passo con i tempi.

Si apre dunque il sipario verso la Fifa che verrà, con il vecchio Blatter dimissionario che ai microfoni di una televisione egiziana ha annunciato la terna di nomi dalla quale verrà eletto il prossimo presidente della Fifa. Oltre all’ex giocatore interista, Luis Figo, gli altri candidati saranno l’olandese Van Praag e Ali Bin Al Hussein, attuale vice presidente della Fifa.

Il presidente della FIFA nella stessa intervista, in vena di rivelazioni shock, ha assicurato che il mondiale del 2026 si giocherà sicuramente in Africa.

Mentre è ancora vivo l’eco delle polemiche per la tribolata organizzazione del mondiale in Qatar del 2022, il “presidentissimo” del massimo organismo politico del calcio mondiale, guarda al futuro profetizzando il terzo mondiale in terra africana dopo quello disputato nel 2010 in Sudafrica e quello che presumibilmente dovrebbe giocarsi in Qatar.

Cosa ne pensi? Lascia un commento