Nathan Priestly era un ragazzo con problemi di peso.

Pesava ben 236 kg. Con grande forza di volontà e tanto coraggio, il giovane britannico ha deciso di cambiare la sua vita e perdere definitivamente i  chili di troppo che gli rendevano la vita insopportabile.

Dopo tanti sacrifici, Nathan ha ripreso le redini della sua vita in mano, diventando istruttore di fitness. Il giovane ha affermato di aver tentato anche il suicidio, quando aveva 18 anni, a causa della sua condizione fisica. Non si piaceva e l’unica cosa che desiderava era porre fine alla sua esistenza.

Ad un tratto, però, Nathan si è deciso a dimagrire: da 126 kg è passato a 88 kg e ora lavora come istruttore di fitness in palestra. Prima di rinascere totalmente, si è rinchiuso in casa per un anno, poiché non inteneva affrontare il giudizio negativo elle persone. In due anni, Nathan ha cambiato il suo stile di vita, modificando il suo corpo in meglio.

Come lui stesso ha dichiarato, “Mi lanciavano merendine e altri dolci addosso, quando ero sull’autobus. Mi chiamavano ‘grassone’, palla di lardo’. In quel periodo ho capito che non potevo più uscire. Tutti mi prendevano in giro. Dopo il tentato suicidio fallito, ho capito che avevo bisogno di trasmormare la mia vita e ho iniziato una dieta. Volevo dimostrare alle persone che cambiare è possibile, che ero forte. Ed eccomi qua“.

La storia di Nathan ci fa capire che, se si vuole, si raggiungono gli obiettivi con grande forza di volontà.


Summer 2013 Sport  468 x 60

Cosa ne pensi? Lascia un commento