La Russia tornerà a vendere missili anti-aerei S300 all’Iran. Lo ha stabilito il governo russo con un decreto firmato da Vladimir Putin che pone fine al divieto di fornitura di missili S300 imposto alla Russia, da una risoluzione dell’Onu che disponeva sanzioni all’Iran per il suo programma nucleare. Secondo il capo della diplomazia russa, Lavrov, “la fornitura di sistemi anti-aerei all’Iran non mette a rischio la sicurezza di alcuno Stato, compreso Israele”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento