Chi di guai ferisce, di guai perisce. Barbara D’Urso finisce sotto accusa. Stavolta è lei ad essere sotto l’occhio del ciclone, giudiziario, in questo caso. Il nome della nota conduttrice televisiva è, infatti, finito sul registro degli indagati della Procura di Roma per violazione degli obblighi familiari.

La Barbara nazionale non avrebbe mai versato l’assegno mensile di mantenimento da corrispondere al suo secondo marito, il ballerino Michele Carfora, trattenendo per sé l’intera cifra da girare. Quest’ultimo vanta un credito di oltre 40mila euro e, in virtù di ciò, ha sporto subito denuncia. L’indagine è ancora in fase embrionale.

Spetterà al pm Vincenzo Barba, colui che ha aperto il fascicolo, stabilire la violazione o meno del reato previsto dall’articolo 570 del codice penale. Il rapporto tra i due è sempre stato piuttosto teso sin dall’inizio. Quattro anni di nozze e, tutto d’un tratto, il tradimento di lui, un bacio in spiaggia con una mora immortalato dal settimanale Chi. L’inizio di una crisi irreversibile. Il rapporto tra Barbara D’Urso e Michele Carfora continua. I due si ritrovano, ma a colpi di tribunale.

Cosa ne pensi? Lascia un commento