Ha rifiutato, sino all’ultimo momento, di staccare la spina che teneva in vita il marito in coma. E, alla fine, la sua pazienza è stata premiata. L’uomo, infatti, si è risvegliato, spiazzando anche i medici che non nutrivano più speranze per la sua vita.

È la storia di Matt e Danielle Davis, che si sono sposati nel 2010 e che, dopo sette mesi dalla loro unione, è capitato un evento che ha sconvolto le loro vite: Matt, infatti, ha avuto un incidente con la moto che l’ha fatto piombare in un coma profondo. Ha rischiato la vita ed è rimasto in stato comatoso fino a pochi mesi fa, quando, poi, si è avuta la svolta che la moglie tanto sperava.

I medici, infatti, avevano avvisato Danielle che c’erano solo il 10% delle possibilità che il suo Matt potesse risvegliarsi e riprendere la sua vita tra le mani. Danielle non si è persa d’animo e ha continuato a sperare fino all’ultimo istante. Non voleva affatto staccare la spina che teneva in vita il marito, perché sull’altare aveva giurato di stargli accanto sia in salute che in malattia.

Un dramma che non ha fatto perdere le speranze a Danielle: anche se il marito era in coma ha preferito accudirlo, affinché un giorno potesse parlargli di nuovo. Dopo cinque anni di agonia, Matt si è risvegliato e ha recuperato, con calma, le facoltà deambulatorie. Ora guida nuovamente l’auto, fa yoga, ma non ricorda nessun dettaglio del suo matrimonio con Danielle. La giovane, però, ha avuto tanta pazienza ed è stata accanto a suo marito, fino a quando non sono riusciti, insieme, a ricostruire la loro relazione.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento