Fredric Brandt: un nome, una garanzia. Quel chirurgo lo conoscevano tutti nel mondo dello spettacolo americano. Le facce delle dive più importanti erano tutte di marca sua. Il “Barone del Botox“, come veniva amabilmente soprannominato, annoverava, tra le sue pazienti personalità eccellenti del calibro di Madonna e Trudie Styler.

Il 65enne, in linea con il mondo che frequentava, era alla perenne ricerca di giovinezza per sé e per i suoi clienti. Negli ultimi tempi, però, pare soffrisse di depressione, come dichiarato dalla sua portavoce Jacquie Tractenberg. Questo all’origine del suicidio. E’ stato trovato impiccato nella sua casa a Miami.

La parodia della nota comica americana Tina Fey nella sua ultima serie televisiva può averci messo il carico e aver rappresentato la classica goccia che fa traboccare il vaso. Nello show la Fey prende in giro perennemente il famoso chirurgo attraverso il personaggio del dottor Franff, interpretato da Martin Short, con la sua stessa fisionomia e difficoltà di parola per essersi stirato troppe volte le rughe del viso. Uno sketch che avrebbe devastato a tal punto Fredric Brandt da condurlo al suicidio. Quando si dice che anche lo show-business può rappresentare un mondo cinico e spietato.

Cosa ne pensi? Lascia un commento