Dopo aver letto l’oroscopo di ieri 27 marzo 2015 vediamo insieme l’oroscopo di oggi 28 marzo 2015.

ARIETE – Non potrete fermarvi neanche oggi dai mille impegni, una doccia potrebbe aiutarvi a rimettervi in moto.

TORO – Hai tanta voglia di condividere ogni momento con il tuo partner lasciando fuori ogni pensiero negativo, Nettuno protegge la tua serenità.

GEMELLI – Siete abbastanza sfortunati in amore, anche se non ti senti amato Venere ti offre l’opportunità di amare chi invece ha bisogno di te, oggi dedicati alle persone a te più care.

CANCRO – Nonostante la stanchezza continui a lasciarti coinvolgere in mille attività, tanti pensieri per la testa meglio uscire e svagarsi un po’.

LEONE – Una storia d’amore potrebbe finire o forse potrebbe scoppiare una pesante litigata, potresti sentirti solo ma ti verrà a cercare chi ti vuole veramente bene.

VERGINE– Venere ti garantirà un sabato assolutamente piacevole, nessuno avrà il potere di toglierti il sorriso.

BILANCIA – Un po’ di meritato riposo, ti aspetta una settimana abbastanza impegnativa quindi cerca di rimandare qualsiasi impegno, cerca di divertirti magari organizza un pranzo fuori.

SCORPIONE – Giove ti farà sentire una grande forza d’animo, cerca di prenderti cura di un amico che potrebbe avere bisogno del tuo aiuto, potresti uscirne davvero arricchito personalmente.

SAGITTARIO – Anche questo sabato potrebbe essere lavorativo, potresti infatti portarti a casa il lavoro cosa ce non sarà gradita dal partner.

CAPRICORNO – Oggi è il giorno ideale per rendersi conto che l’estate è alle porte e che bisogna iniziare a prendersi cura del proprio corpo per ritrovare la tonicità mancata.

ACQUARIO – Sarà uno strano sabato, tra mille pensieri che ti portano a dubitare sulla tua felicità, se single scoprirai di non volerlo essere mentre se in coppia ti renderai contro delle troppe cose che non vanno bene nel tuo rapporto.

PESCI – Anche se è sabato sarai spronato da Giove a lavorare sopra ad un tuo progetto professionale da realizzare, buttati non avere timori!

Cosa ne pensi? Lascia un commento