L’inchiesta della trasmissione televisiva Le Iene con il servizio di Matteo Viviani sugli abusi, mobbing, violenze sessuali, lavoro in nero ma soprattutto omertà andata in onda proprio ieri sera ha fatto scatenare i frati del Santuario di Pietralcina.

Una donna avrebbe subito violenze e abusi nel Santuario di Padre Pio, dove presso lo stesso aveva lavorato per almeno 13 anni, la donna versava in gravi condizioni economiche motivo per il quale aveva iniziato a lavorare in nero nel 1999 presso il Santuario.

Ma secondi i racconti della donna è iniziato un vero calvario subito dopo aver regolarizzato la sua posizione lavorativa che le aveva fruttato anche una casa, da quel momento un prete e un dipendente laico del convento hanno iniziato a molestarla fino alla violenza carnale.

A confermare la sua versione diversi video ripresi dalla donna, che una volta denunciato l’episodio la donna sarebbe stata licenziata per giusta causa.

Il servizio mandato in onda alle Le Iene sicuramente ha destato molto clamore e ha spinto in frati del convento di San Giovanni Rotondo a fornire la loro versione dei fatti respingendo con forza ogni accusa mossa dalla donna, dichiarazioni considerate dai frati diffamatorie, calunniose e deliranti.

Cosa ne pensi? Lascia un commento