Sgominata una vera e propria organizzazione criminale nel cuore di Roma. I carabinieri della compagnia di Tivoli, infatti, hanno arrestato tre persone questa mattina, alle prime luci dell’alba, nella fattispecie due uomini e una donna di nazionalità romena, con l’accusa di associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione.

L’indagine, denominata Hybris, era scattata nel marzo dello scorso anno in relazione al dilagante fenomeno di ragazze dell’Est Europa lungo la Via Tiburtina, nel quartiere romano di Settecamini. L’organizzazione era dedita al traffico di essere umani importati dalla Romania. Da lì, infatti, arrivavano molte ragazze, di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, comprate attraverso contrattazioni con familiari e parenti e spedite come fossero pacchi postali.

Gli utili erano, poi, spartiti e la donna a capo dell’organizzazione insegnava, per così dire, i “trucchi del mestiere”. Un’organizzazione dalla struttura stabile e fortemente radicata sul territorio. Le numerose intercettazioni telefoniche acquisite hanno, inoltre, evidenziato che le stesse ragazze erano sottoposte a veri e propri periodi di prova che, se non superati, determinavano il loro ritorno in Romania o la loro vendita ad altre organizzazioni criminali operanti nel territorio nazionale.

Cosa ne pensi? Lascia un commento