Il mondo del ciclismo è in lutto. Piange la scomparsa di Andrea Carolo, giovane corridore 21enne, che ieri sera a Portogruaro, in provincia di Venezia, è stato colto da malore dopo aver effettuato una sauna con un amico nella palestra dell’Arhena 5.

Subito dopo la seduta Andrea si è sentito male ed in pochi minuti è stato soccorso e trasferito con l’ambulanza al pronto soccorso più vicino. Tutto inutile. Il suo cuore ha smesso di battere. Erano circa le 21. La causa della morte potrebbe essere riconducibile ad un collasso, ma sarà l’eventuale autopsia, disposta dalla Procura di Pordenone, a stabilire come siano andate realmente le cose.

La squadra per la quale gareggiava, vale a dire la Cycling Team Friuli di Udine, ha voluto ricordarlo in questi termini. Queste le parole, in particolare, del presidente del team Roberto Bressan: “Non ci sono parole davanti ad una tragedia così grande. E’ un momento difficilissimo. La morte di Andrea ci lascia tutti nello sconforto. Ora il nostro pensiero è tutto rivolto alla sua famiglia, alla sua fidanzata e agli amici. Noi che vivevamo a stretto contatto con lui possiamo capire e condividere il dolore che stanno provando tutte le persone che gli volevano bene”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento