Ucciso a colpi di arma da fuoco. Il tragico destino di un imprenditore di 50 anni, Luca Tromboni, proprietario di una ditta di viti e bulloni insieme al fratello. L’uomo è stato freddato all’interno della propria attività a Quinto de Stampi, frazione di Rozzano, in provincia di Milano. Non aveva precedenti di sorta.

Sul caso sono in corso le indagini dei carabinieri di Corsico. A trovare il suo corpo ormai senza vita è stata la madre che vive all’interno del comprensorio. Tutto ciò getta sospetti anche su di lei e su di un presunto omicidio commesso nei confronti del figlio.

Ella è andata stamattina, come di consueto, nella ditta prima delle 8 ed ha fatto la tragica scoperta il cadavere. Ancora nessuna ipotesi, comunque, è possibile avanzare in merito al movente e alla dinamica del delitto.

Cosa ne pensi? Lascia un commento